Chiesa Cristiana Evangelica ADI Battipaglia - Via Olevano, 37/39 - 84091 Battipaglia (SA)
Perchè Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinchè chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia VITA ETERNA.Giov. 3:16
Chiesa Cristiana Evangelica ADI Battipaglia (SA)
Testimonianze
Ente morale di culto D.P.R. 5.12.1959 n° 1349 , Legge 22.11.1988 n° 517

ALLA RICERCA DELLA VERITA'

Mi chiamo Mimmo, all'età di 22 anni ho ricevuto come personale salvatore CRISTO GESU'. Sono cresciuto in una famiglia senza problemi particolari e con sani principi. Quando avevo 14 anni mio padre venne a mancare e, da quel momento tutto la mia sicurezza crollò, così iniziò una vita senza certezza. Cercai di riempire il vuoto del mio cuore dedicandomi allo sport, ai divertimenti vari e tutto quello che il mondo mi poteva offrire… Quando rimanevo solo scendeva dentro di me un buio che oscurava la mia anima,pensavo che tutto quello che stavo facendo con tutte le mie energie dovevo un giorno lasciarle. In seguito sorse in me anche la paura di perdere altre persone a me più care (potevano essere pensieri pessimisti, ma ciò mi ha giovato molto),così cadendo in una crisi esistenziale cercavo risposte ai quesiti che prima o poi tutti si ponevano: "Siamo frutto di una creazione o di un'evoluzione?" Così la mia ricerca fu nel leggere libri e informarmi sulle religioni e ateismo. Tutto ciò provocò in me una maggiore confusione; non trovando risposte concrete,un giorno feci una semplice preghiera con tutto il cuore chiedendo di conoscere se esisteva il vero DIO del cielo e della terra e…la risposta arrivò,infatti,mentre guardavo la tv,in un programma delle persone parlavano di un Dio vivente, pregavano in modo spontaneo e testimoniavano come Gesù aveva cambiato la loro vita; invitavano gli ascoltatori a leggere la Bibbia. Così mi procurai una Bibbia,iniziai a leggerla e il SIGNORE iniziò a parlare al mio cuore attraverso la sua parola. Il SIGNORE in maniera forte e decisa invitò ad aprire il mio cuore; dovevo chiedere perdono e riconoscere che Gesù era morto per i peccati che avevo commesso. Così un giorno nella mia cameretta m'inginocchiai e chiesi perdono e,invitai Gesù a venire nella mia vita e immediatamente ho realizzato una gioia indescrivibile e fui liberato dal fardello dei miei peccati. Quando mi sono alzato ero diventato una nuova creatura. Nel mio cuore non c'era più confusione e disperazione,ma la gioia di avere Gesù, un meraviglioso SALVATORE.

(GESU' DISSE: Io Sono….la Verità…)